Ruka kwenda kwenye maudhui

Il Grande Faggio Camera 2 da 2 posti

Chumba cha kujitegemea katika kitanda na kifungua kinywa mwenyeji ni Fabrizio
Wageni 2chumba 1 cha kulalavitanda 2Mabafu 3 ya pamoja
Usafishaji wa Kina
Mwenyeji huyu amejizatiti kufuata mchakato wa hatua 5 wa Airbnb wa kufanya usafi wa kina.
Wanyama wapenzi wanaruhusiwa
Wageni mara nyingi hutafuta kistawishi hiki maarufu
Mawasiliano mazuri
Asilimia 100 ya wageni wa hivi karibuni walimpa Fabrizio ukadiriaji wa nyota 5 katika mawasiliano.
Ukarimu usiokuwa na kifani
3 recent guests complimented Fabrizio for outstanding hospitality.
Sheria za nyumba
Mwenyeji haruhusu sherehe, au uvutaji wa sigara.
La struttura sovrasta il borgo medioevale di Pretoro, sulla valle del Foro. La parte degli ospiti è senza gradini. L’ostello dispone di posti letto singoli. Servizi in comune, divisi per genere e diversamente abili, con tutti i comfort. Forniamo kit di cortesia: telo doccia, telo viso, shampoo, saponi, cuffie. I saloni sono adatti a riunioni, giochi, conferenze e laboratori. La mensa offre i piatti della tradizione abruzzese. Il grande faggio organizza campi estivi, volontariato e soggiorni.

Mipango ya kulala

Chumba cha kulala namba 1
kitanda cha mtu mmoja1

Vistawishi

Wifi
Maegesho ya bila malipo kwenye majengo
Wanyama wapenzi wanaruhusiwa
Runinga
Ua wa nyuma
Meko ya ndani
Kikaushaji nywele
Kifungua kinywa
Sehemu mahususi ya kazi
Haipatikani: King'ora cha moshi

Ufikiaji

Hakuna ngazi au hatua za kuingia
Njia ya kwenda mlangoni yenye mwanga wa kutosha

Chagua tarehe ya kuingia

Weka tarehe zako za safari ili kupata bei kamili
Kuingia
Weka tarehe
Kutoka
Weka tarehe

Tathmini1

Mahali

Pretoro, Abruzzo, Italia

Il Grande Faggio è a Pretoro, nel Parco Nazionale della Majella.
Pretoro è il paese dalle case scavate nella roccia ed abbarbicate una sull'altra. Qui lupi e serpenti sono gli animali di una antica tradizione che affonda le sue radici agli albori della nostra civiltà.
Il paese si presenta oggi con una tipica impronta medioevale, “incastellato” a 608 metri di quota, alle pendici settentrionali della Majelletta. I monumenti più importanti risalgono ai secoli XVI e XVII, periodo di massima crescita del borgo (Chiesa di Sant’Andrea e Chiesa di San Nicola di Bari). Affacciata sulla valle del Foro e sulle colline teatine, Pretoro oggi è la porta nord del Parco Nazionale della Majella. Tra le testimonianze più interessanti del passato ci sono i mulini rupestri, posti nella valle, dove i mugnai lavoravano con metodi antichissimi, fino a non molti decenni or sono. Più a monte la chiesetta della Madonna della Mazza (XIII secolo) è un luogo tranquillo e riposante per la mente e il corpo. In questi siti proponiamo alcune delle nostre attività didattiche per far scoprire e rivivere le atmosfere di un tempo in cui l’uomo e la natura vivevano un contatto più intimo ed equilibrato.
Tra le mura di Pretoro, è ancora viva, anche se molto ridimensionata rispetto al passato, l’arte della lavorazione del legno, che si traduce in manufatti pregevoli, spesso di uso quotidiano (sono celebri i “fusi” da lana, ma anche forchettoni, mortai, bastoni...), oltre a vari oggetti d’arte.
Considerate le premesse, la cultura pretorese non può non tradursi anche in momenti di aggregazione sociale antichi e fortemente partecipati come le festività popolari.
La più importante è senz’altro quella in onore di San Domenico, guaritore e taumaturgo, che sembra ammansisse le “bestie feroci” delle selve abruzzesi. Come l’antica figura di Angitia, dea incantatrice di serpenti, San Domenico era ritenuto capace di comunicare con serpi e lupi. Nelle celebrazioni popolari infatti, che si tengono la prima domenica di maggio a Pretoro, si mette in scena una rappresentazione teatrale, denominata “lu lope”, dove San Domenico interviene per far si che il lupo restituisca un neonato ai propri genitori. Tra le strade del paese, alcuni ragazzi portano grossi serpenti in mano che la tradizione vuole ammansiti dal santo.
Di grande interesse è anche la festività di Sant’Antonio Abate a Fara Filiorum Petri, dove le contrade del paese, comprese alcune di Pretoro, costruiscono le “farchie”, grandi fasci di canne che vengono bruciati la sera del 16 e 17 Gennaio.
Il Grande Faggio è a Pretoro, nel Parco Nazionale della Majella.
Pretoro è il paese dalle case scavate nella roccia ed abbarbicate una sull'altra. Qui lupi e serpenti sono gli animali di una antica tradizi…

Mwenyeji ni Fabrizio

Alijiunga tangu Februari 2020
  • Tathmini 4
  • Utambulisho umethibitishwa
Wakati wa ukaaji wako
Il gestore vive e lavora in un'area riservata della struttura che è un Centro di Educazione ed Esperienza Ambientale nel Parco Nazionale della Majella
  • Kiwango cha kutoa majibu: 100%
  • Muda wa kujibu: ndani ya siku moja
Ili kulinda malipo yako, kamwe usitume fedha wala kuwasiliana nje ya tovuti au programu ya Airbnb.

Mambo ya kujua

Sheria za nyumba
Kuingia: 12:00 - 19:00
Uvutaji sigara hauruhusiwi
Hakuna sherehe au matukio
Wanyama vipenzi wanaruhusiwa
Afya na usalama
Zimejizatiti kufuata mchakato wa Airbnb wa kufanya usafi wa kina. Pata maelezo zaidi
Miongozo ya Airbnb ya kuepuka mikusanyiko na mingine inayohusu COVID-19 inatumika
Maelezo kuhusu king'ora cha moshi hayajatolewa Jifunze zaidi
King'ora cha Kaboni Monoksidi
Sera ya kughairi

Chunguza chaguo nyingine za ndani na zilizo karibu Pretoro

Sehemu nyingi za kukaa Pretoro: